top of page
  • Immagine del redattorePasquale De Vita

Ecobonus 110%: INFISSI - FINESTRE

Aggiornamento: 3 gen 2021




PRESENTAZIONE


Mi presento: mi chiamo Pasquale De Vita e lavoro nel settore dei serramenti dal 2005. Questa lunga esperienza mi definisce quale punto di riferimento nel settore dei serramenti.

La passione e la costante dedizione che impiego quotidianamente nel guidare tecnici e clienti nella scelta e nella progettazione del sistema di posa, così come nell’individuazione del prodotto più adatto alle loro esigenze, è il carburante che alimenta l’amore per il mio lavoro.




Di cosa tratteremo in questo post?


• Analizzeremo il provvedimento di Ecobonus 110, in particolar modo le disposizioni contenute negli articoli 119 e 121 del Decreto Rilancio,pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio come Decreto Legge n. 34.

• Parleremo inoltre degli “Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici”.

L’Art. 119 riguarda gli “Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici”.





CONDIZIONI PER L’ECOBONUS:


Ricordiamo che se il soggetto opta per la cessione del credito o di sconto sul corrispettivo prevista dall’art. 121 (ti consiglio, a tal proposito, di leggere il nostro precedente post sull'ecobonus), egli deve ottenere il visto di conformità da parte di un commercialista o di un CAF (i quali confermeranno le presenza dei requisiti richiesti dal provvedimento).





Per gli interventi, i massimali di spesa sono:


Cappotto (materiali isolanti per il cappotto termico che devono rispettare i CAM-Criteri ambientali minimi) in condominio e in casa unifamiliare: 60 mila € per u.i.;

Impianto in condominio e in casa unifamiliare: 30 mila € per u.i.





Ci sono poi interventi ‘secondari’ per i quali, se inseriti all’interno dell’intervento complessivo, è ammessa la detrazione dell’ecobonus 110 %. Si tratta, in modo particolare, dell’acquisto e posa in opera di finestre con infissi e schermature solari (se l’intervento è svolto insieme a quello complessivo: solo in tal caso ci sarà l’ottenimento dell’ecobonus).


Infissi esterni, Pannelli e schermature solari



L’agevolazione si applica, come già ricordato, anche a tutti gli altri interventi di efficientamento energetico nei limiti di spesa previsti per ciascun intervento di efficientamento e a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi di riqualificazione energetica precedentemente elencati. In presenza di uno di questi interventi, l’aliquota del 110% spetta anche per tutti gli eventuali altri interventi di efficientamento energetico, come:


  • l’installazione di pannelli solari o di schermature solari,

  • la sostituzione degli infissi.



Nel testo del decreto si legge anche che, per quanto riguarda gli interventi effettuati da persone fisiche, gli stessi devono avvenire al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione; non fruiscono dell’ eco bonus 110% gli interventi sulle seconde case.

Sismabonus


Per quanto riguarda il sismabonus, la detrazione è elevata al 110%, purché gli edifici non siano ubicati in zona sismica 4.

Impianti fotovoltaici



È ammessa la detrazione del 110% anche per l’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo (anche non contestuale), a condizione che la stessa avvenga insieme a uno degli interventi indicati in precedenza

N.B. I serramenti possono contribuire al raggiungimento del salto di due classi energetiche che dà diritto all’ecobonus 110%.


Per infissi e schermature, il limite massimo di detrazione per gli infissi e le schermature è di 60.000 euro per ciascun intervento.


I valori di trasmittanza termica che gli infissi dovranno rispettare dovranno essere quelli attualmente previsti per l’ottenimento dell’ecobonus (si attende però un apposito provvedimento).

FIGURE PROFESSIONALI SPECIFICHE.


Bisogna dire che, per i lavori da ecobonus 110 %, è fondamentale l’intervento del termotecnico, il quale avrà un ruolo fondamentale. Egli avrà il compito di analizzare la situazione dell’edificio prima dell’intervento, suggerire gli interventi necessari, il rispetto dei requisiti di legge e la situazione post intervento.



Dovrà poi redigere la dichiarazione in cui andranno ben specificate le spese sostenute.

A breve ci sarà, a tal proposito, un intervento del Ministero dello Sviluppo economico.

Il periodo di detrazione è di 10 anni.


Importante, come più volte sottolineato, sarà ottenere il salto di due classi energetiche installando un adeguato impianto per il riscaldamento, il raffrescamento e la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore e nuovi serramenti ad alta efficienza energetica. Anche in questo caso, centrale è la figura del termotecnico che, con le sue competenze, sarà in grado di guidare al meglio l’intervento.

Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.


COMPILA IL MODULO PER UNA VIDEO CONSULENZA O UN PREVENTIVO! ​


Ti svelerò i mie metodi per acquistare alle migliori condizioni !

Da oltre 15 anni seguo i miei clienti dalla consulenza alla progettazione ed infine alla realizzazione, ho aiutato più di 4.000 clienti a scegliere infissi porte e scale ideali alle proprie esigenze.

Grazie ai miei metodi sono riusciti ad avere:

i Servizi migliori

i Prodotti migliori

alle migliori Condizioni Economiche.



riceverai la tua consulenza gratuita entro 24h

capirai come funziona il superbonus 110%



Ti consigliamo di leggere anche:


TERMINI E CONDIZIONI

Il contenuto, le informazioni e tutto quanto pubblicato in questo documento hanno esclusivamente scopo informativo. Il contenuto di questo documento così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati sono di esclusiva proprietà dell’autore e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali a tutela dell’autore. Ogni diritto sul presente lavoro è riservato ai sensi della normativa vigente. Il documento potrebbe inoltre contenere opinioni e pareri dell’autore, che non assumono carattere probatorio e in alcun modo vincolante e restano considerazioni personali sulle informazioni tratte. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia esplicita o implicita di alcun tipo. L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni di alcun tipo e per qualsiasi tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall’utilizzo delle informazioni pubblicate, o per qualsiasi forma di contenuto presente nel documento. Il presente documento ha l’esclusivo obiettivo riportato in precedenza e non può in nessun modo divulgato, anche solo in parte, senza previa autorizzazione scritta dell’autore e non può essere esibito ad alcun titolo, tanto meno in giudizio.

230 visualizzazioni

Comments


bottom of page