top of page
  • Immagine del redattorePasquale De Vita

ECOBONUS 110%: I LAVORI NON SONO GRATIS! IN CASO DI ERRORE PAGA IL COMMITTENTE!

Aggiornamento: 3 gen 2021





Presentazione

Mi presento: mi chiamo Pasquale De Vita e lavoro nel settore dei serramenti dal 2005. Questa lunga esperienza mi definisce quale punto di riferimento nel settore dei serramenti.

La passione e la costante dedizione che impiego quotidianamente nel guidare tecnici e clienti nella scelta e nella progettazione del sistema di posa, così come nell’individuazione del prodotto più adatto alle loro esigenze, è il carburante che alimenta l’amore per il mio lavoro.



Di cosa tratteremo in questo articolo? Una breve anteprima.

♦ Nelle nostre precedenti guide abbiamo illustrato le agevolazioni fiscali previste dal Decreto Rilancio. Abbiamo spiegato in dettaglio quali sono i lavori per i quali applicare tali provvedimenti. Le SPESE PER SERRAMENTI rientrano, come abbiamo visto, tra questi lavori.


Serramenti, schermature solari, etc … (lavori previsti dai precedenti ecobonus) hanno una detrazione al 110% se inseriti all’interno dell’intervento primario o complessivo (cappotto, caldaia). La vostra abitazione dovrà fare un salto di due classi energetiche testimoniato dall’Attestazione di Prestazione Energetica rilasciata da un tecnico specializzato.


♦ In questo post, invece, ci occuperemo dei CONTRO della scelta dell’Ecobonus 110%. In particolare, segnaleremo che, se la pratica dovesse essere sbagliata, PAGHEREBBE IL PRIVATO CITTADINO !!!





VEDIAMO IN DETTAGLIO: PERCHÉ IL BONUS DEL 110% PER LE RISTRUTTURAZIONI PUÒ ESSERE SVANTAGGIOSO ?

Nella Gazzetta Ufficiale del 19 maggio 2020, n. 128 è stato pubblicato il D.L. 19 maggio 2020, n. 34 recante "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonche' di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19".


Esso contiene importanti articoli che riguardano gli “Incentivi per efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici” e altre importanti agevolazioni.


Cessione del credito e sconto in fattura sono previsti dall’art. 121 del Decreto Rilancio - “Trasformazione delle detrazioni fiscali in sconto sul corrispettivo dovuto e in credito d’imposta cedibile.” Gli interventi cui poter applicare sconto in fattura e cessione del credito sono inerenti al Bonus Casa, all’Ecobonus, al SismaBonus, al Bonus facciate, all’installazione di pannelli, all’installazione delle colonnine di ricarica per le auto elettriche.




ATTENZIONE PERÒ ! Sembra che il privato cittadino possa ristrutturare la propria abitazione … senza spendere un euro !!! In realtà la possibilità di trasformare le detrazioni in crediti d’imposta da cedere a terzi o addirittura alla ditta che esegue materialmente i lavori, a sconto del prezzo per la realizzazione degli stessi, NON HA SOLTANTO VANTAGGI E, SOPRATTUTTO, NON È UNA PROCEDURA SEMPLICE !

LA TRUFFA È DIETRO L’ANGOLO …





La misura fiscale introdotta dal Governo rappresenta un’opportunità significativa, tanto per i cittadini che potranno riqualificare le proprie abitazioni, quanto per le imprese che operano nel settore. Però occorre fare attenzione alle imprese che non operano secondo legalità.

Il cittadino, in tal caso, sarà chiamato a restituire (maggiorate) le somme che le ditte hanno maturato come credito d’imposta, illudendosi di aver fatto i lavori “gratis”.






CHIARIAMO ALCUNI PUNTI :


non è vero che il privato cittadino non paga i lavori, sarebbe assurdo … li paga attraverso il credito d’imposta che matura a proprio favore, cedendo quel “benefit” alla ditta che esegue i lavori o ad un terzo. È essenziale capire questo !!!


• fatto ancora più importante: nel caso in cui l’Agenzia delle Entrate contesti le quote della detrazione e del credito, le conseguenze e i recuperi d’imposta ricadrebbero direttamente sul cittadino, chiamato a riversare allo Stato le somme contestate, oltre a sanzioni e interessi.


Una ditta di lavori può decidere di eseguire i lavori di cui abbiamo bisogno in cambio del credito d’imposta, senza alcuna spesa richiesta al cittadino. Essa ci presenta un preventivo stabilendo una certa somma di credito d’imposta. Ma potrebbe, malauguratamente, ‘gonfiare’ il preventivo sovrastimando i lavori, allo scopo di far maturare (a proprio favore) un credito d’imposta più alto.


Se l' Agenzia delle Entrate riscontra delle irregolarità, una truffa per intenderci, il recupero d’imposta è rivolto nei confronti del cittadino.





Alcuni esempi: Trattandosi di un bonus molto ambito, ha già fatto scattare vari tentativi di truffa su tutto il territorio nazionale. In particolare, sono diverse le segnalazioni arrivate in merito a presunti consulenti che propongono ai clienti l’avvio della pratica ecobonus al costo di 5 mila euro. Federcontribuenti ha denunciato la truffa e mette in guardia tutti i consumatori. “Chi propone questa o simili pratiche sta mettendo in atto una truffa in piena regola”.


Le truffe riguardano anche falsi attestati di classe energetica, per cui si rischia l’incriminazione per truffa. Sul web troviamo molte società che promettono il rilascio dell’APE in 48 ore e online al costo di circa 50 euro, in piena violazione della legge vigente.


Truffe che, come stiamo spiegando, possono riguardare anche ditte che eseguiranno i nostri lavori.



ATTENZIONE QUINDI … NON ESEGUIAMO I LAVORI GRATIS … non è corretto intendere in tal modo l’Ecobonus. Oltretutto, è RISCHIOSO: siamo esposti a truffe e a scorrettezze da parte di alcune ditte poco serie …





Fate attenzione ai preventivi ‘facili’ … alle ditte che li stilano ‘con leggerezza’, senza neppure aver visionato la vostra abitazione … i lavori che danno diritto ai bonus non possono essere eseguiti indistintamente su qualunque abitazione!


Potrebbero esserci ditte destinate a sparire nell’arco di pochi anni, dopo aver incassato le somme derivanti dai lavori “gonfiati”. È importante che i cittadini capiscano bene come funziona il meccanismo, per potersi difendere ed evitare potenziali abusi, con conseguenze a proprio carico.



ATTENZIONE AI PREVENTIVI !


Attribuire un valore molto alto ai lavori rappresenta un vantaggio soltanto per la ditta che li esegue e che riceve in pagamento il credito d’imposta. Dalla parte del cittadino, invece, l’eccessiva valorizzazione è un rischio a cui egli si espone, essendo chiamato a restituire tale somma, oltre sanzioni e interessi, in caso di irregolarità.


È necessario, perciò, individuare subito le offerte poco serie e di affidarsi soltanto ad operatori qualificati, che prospettino delle soluzioni concrete e trasparenti.


Occhi aperti dunque … eventuali truffe potrebbero ricadere direttamente su di te!


Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.


COMPILA IL MODULO PER UNA VIDEO CONSULENZA O UN PREVENTIVO! ​


Ti svelerò i mie metodi per acquistare alle migliori condizioni !

Da oltre 15 anni seguo i miei clienti dalla consulenza alla progettazione ed infine alla realizzazione, ho aiutato più di 4.000 clienti a scegliere infissi porte e scale ideali alle proprie esigenze.

Grazie ai miei metodi sono riusciti ad avere:

i Servizi migliori

i Prodotti migliori

alle migliori Condizioni Economiche.




riceverai la tua consulenza gratuita entro 24h

capirai come funziona il superbonus 110%



Ti consigliamo di leggere anche:



TERMINI E CONDIZIONI

Il contenuto, le informazioni e tutto quanto pubblicato in questo documento hanno esclusivamente scopo informativo. Il contenuto di questo documento così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati sono di esclusiva proprietà dell’autore e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali a tutela dell’autore. Ogni diritto sul presente lavoro è riservato ai sensi della normativa vigente. Il documento potrebbe inoltre contenere opinioni e pareri dell’autore, che non assumono carattere probatorio e in alcun modo vincolante e restano considerazioni personali sulle informazioni tratte. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia esplicita o implicita di alcun tipo. L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni di alcun tipo e per qualsiasi tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall’utilizzo delle informazioni pubblicate, o per qualsiasi forma di contenuto presente nel documento. Il presente documento ha l’esclusivo obiettivo riportato in precedenza e non può in nessun modo divulgato, anche solo in parte, senza previa autorizzazione scritta dell’autore e non può essere esibito ad alcun titolo, tanto meno in giudizio.

15.853 visualizzazioni

留言


bottom of page