top of page
  • Immagine del redattorePasquale De Vita

come aprire UNA porta blindata SENZA CHIAVE? E METODI PER PROTEGGERE LE SERRATURE

Aggiornamento: 7 set 2020



PRESENTAZIONE


Mi presento: mi chiamo Pasquale De Vita e lavoro nel settore dei serramenti dal 2005. Questa lunga esperienza mi definisce quale punto di riferimento nel settore dei serramenti.

La passione e la costante dedizione che impiego quotidianamente nel guidare tecnici e clienti nella scelta e nella progettazione del sistema di posa, così come nell’individuazione del prodotto più adatto alle loro esigenze, è il carburante che alimenta l’amore per il mio lavoro.





Premessa

Di cosa tratteremo in questo articolo? Una breve anteprima.


1. Come aprire una porta blindata se rimaniamo fuori casa?

2. Che cos'è la chiave bulgara?

3. Come scassinano le serrature?

4. Come i malintenzionati aprono le serrature a doppia mappa?

5. Come diventare serraturiere e tecnico di casseforti?

6. Come difendere la serratura?


In questo articolo ci interrogheremo su ciò che una porta blindata ci può garantire: LA SICUREZZA. Lo faremo da un duplice punto di vista: innanzitutto, conoscendo quali sono i metodi che i malintenzionati possono adottare per violare il nostro quotidiano eludendo ogni dispositivo di sicurezza;

in secondo luogo, capiremo invece cosa fare e quali strategie e tecniche adottare per ottimizzare ed elevare al massimo i sistemi di sicurezza e le performances della nostra porta blindata. Occorre attrezzarsi adeguatamente per evitare furti ed effrazioni.


Sei pronto? Continua a leggere!



come aprire una porta blindata se rimaniamo fuori casa?


Prima o poi capita a chiunque di uscire di casa e rimanere chiusi fuori; nella stragrande maggioranza dei casi siamo fortunati ad avere una chiave di riserva lasciata ad un nostro familiare o amico e risolviamo il problema immediatamente. Ma in alcuni casi può fare molto comodo conoscere queste 2 semplici tecniche.


Ho creato un video apposito ove spiego come, in modo semplice, potrete aprire la la vostra porta blindata con attrezzi comuni.





come è possibile aprire una porta blindata?


Sempre e soltanto a scopo meramente informativo, e per renderci conto dei seri rischi che potremmo correre, vediamo come è possibile, inoltre, aprire una porta blindata.

È lecito interrogarsi sulla sicurezza della propria porta blindata, se essa riesca a resistere allo scasso.

Al contrario, le prossime considerazioni potrebbero servirci in caso di necessità: dover aprire la nostra porta in altro modo che non siano le chiavi … avendole dimenticate in casa, nella fretta mattutina per arrivare puntuali al lavoro.


Innanzitutto, chiariamo subito che le porte blindate possono essere aperte (quando non chiuse a chiave) solo se sono molto economiche ( e, quindi, quasi sicuramente non hanno alti standard di sicurezza) oppure se sono di una tipologia ‘vecchia’, priva di sistemi innovativi. Ciò significa anche che, se le nostre porte non vengono chiuse a chiave, non sono mai davvero blindate.


Le porte, senza le mandate inserite, possono essere aperte con la scheda o la lastra.

Per questo, sarebbe il caso di montare un'antischeda sulla nostra porta blindata, mettendo una vite sul telaio all'altezza dello scivolo.

Soluzione possibile e tuttavia sconsigliata … una porta con l’antischeda, quando non chiusa adeguatamente a chiave, non è sicura; forzandola, la porta si aprirebbe.

Chiudete sempre le mandate e fatevi installare un cilindro con codolo che permette, dall'interno, di inserire le mandate della serratura girando un semplice pomellino.


Va precisato che, anche le serrature a cilindro, se economiche e datate, possono essere facilmente aperte e scassinate! Quelle europee a leva tradizionale sono le più facili da aprire e scassinare poichè, hanno diversi punti deboli a partire dal cilindro che può essere aperto forandolo con una punta da 3,5 …

Pensiamo al KEY BUMPING, "un metodo per aprire le serrature a cilindro di porte e lucchetti con una chiave detta "ad urto", appositamente sagomata, utilizzata in combinazione con uno strumento percussore, come un martello (...)


Il metodo consiste nell'inserire nella serratura una chiave appositamente limata e utilizzarla come tensore; la chiave viene poi colpita con un qualsiasi oggetto rigido: questo fa sì che la forza dell'urto vada ad alzare i pistoni superiori oltre la linea di apertura facendo quindi scattare la serratura stessa.



ATTENZIONE, QUESTE TECNICHE DI APERTURA VANNO USATE SOLO IN CASA PROPRIA, IN CASO DI EMERGENZA SE SI RIMANE FUORI CASA PER POTERVI RIENTRARE, QUALSIASI ALTRO UTILIZZO E' CONSIDERATO UN REATO



In caso di cilindro europeo con le mandate date bisogna procurarsi una pistola vibrante che trovate su Amazon a questo link: ACQUISTA SU AMAZON PICKLOCK

RIESCE AD APRIRE LA MAGGIOR PARTE DEI CILINDRI IN COMMERCIO

SE SEI RIMASTO FUORI CASA ED HAI DATO LE MANDATE IN CHIUSURA PUOI PROVARE QUESTO METODO PER PROVARE A RIAPRIRE LA PORTA

  1. PROCURARSI LA PISTOLA VIBRANTE

  2. METTERE IN LEGGERA TENSIONE IL CILINDRO MEDIANTE LEVETTA A FORMA DI "L"

  3. INSERIRE LA PUNTA AD AGO ADATTA AL PRORPIO CILINDRO PROVANDO TRA QUELLE DISPONIBILI

  4. VIBRARE CON LA PISTOLA VIBRANTE PROVANDO A FAR RUOTARE IL CILINDRO

  5. APPENA RIUSCITE AD APRIRE VI PREGO DI LASCIARE UN COMMENTO PER RINGRAZIAMENTO


OTTIME ENTRAMBE LE PISTOLE VIBRANTI

LA DIFFERENZA TRA LE DUE SONO SOLO LA GAMME DEGLI AGHI IN DOTAZIONE






La pericolosità di questa tecnica consta nella facilità di utilizzo (non serve avere la manualità di uno scassinatore professionista) e nella facilità di realizzo degli strumenti necessari: la chiave, in questo caso definibile grimaldello, è prodotta limando degli spazi piramidali in numero pari ai pistoni della serratura. Questi spazi sono molto più profondi di quelli normali per poter portare tutti i pistoni più in alto possibile (...) Esistono comunque sul mercato cilindri di tipo antibumping, dotati di speciali molle interne e particolari costruttivi con caratteristiche che garantiscono l'immunità a questo tipo di attacco; questi cilindri, solitamente blindati, sono progettati in modo molto differente dai loro predecessori ed anche il costo lievita notevolmente".



LA CHIAVE BULGARA


Uno dei mezzi (molto poco leciti!) che dobbiamo temere perché può compromettere la nostra sicurezza è la cosiddetta "Chiave bulgara".


Cos'è la chiave bulgara?


Conosciuta anche come grimaldello, la chiave bulgara "sfrutta un semplice principio: emulare la presenza della chiave nella serratura. Le dentellature di una chiave inserita premono in modo sistematico (con pressioni più o meno elevate) i pistoncini all'interno della serratura, attivando lo sblocco della stessa. I grimaldelli, emulando la dentellatura della chiave, premono con le loro estremità ricurve ognuno dei tasti meccanici, ovviamente nell'esatta combinazione, e fanno sì che la serratura si sblocchi senza essere danneggiata".



chiave bulgara


In sostanza, con la chiave bulgara si riesce a duplicare la chiave originale, forzando e aprendo la nostra serratura. Essa consiste in una specie di supporto morbido, una vera e propria chiave che legge i codici della serratura con un secondo strumento detto invece tensore, su cui si copia la forma della serratura, ruotandola con pochi gesti veloci.


In una seconda fase, grazie ad un tornio, si ricava un duplicato della chiave originale, che consente di entrare in casa normalmente come se si fosse in possesso della vera chiave originale in mano ai proprietari.

I ladri più esperti possono introdurre nella serratura anche piccole telecamere, in grado di consentirgli di ottenere una chiave duplicata ancora più simile all’originale.



La chiave bulgara è una sorta di 'chiave-maestro', simile alle chiavi della serratura a doppia mappa (essa permette infatti di di riprodurre il profilo della chiave di una serratura a “doppia mappa” senza avere la chiave originale e senza smontare la serratura della porta blindata).



serratura doppia mappa


Le serrature a doppia mappa sono più facilmente forzabili grazie proprio a questo arnese: la chiave bulgara, come abbiamo detto, viene inserita all'interno della serratura; facendo dei piccoli movimenti più volte, avanti ed indietro, essa fa sì che la nostra serratura si resetti. Dà una nuova codifica! Da quel momento in poi, la chiave bulgara apre la nostra porta, avendo ricodificato la serratura.


Le serrature a doppia mappa andrebbero sostituite con serrature di nuova generazione.



È possibile utilizzare una forcina o una graffetta per aprire una serratura a cilindro di una porta blindata?




Diciamolo subito: scassinare una serratura con una forcina è praticamente impossibile. Con le forcine o le graffette si possono aprire solo dei piccoli ed economici lucchetti.






SE VUOI INTRAPRENDERE LA PROFESSIONE DI SERRATURIERE:


Ebbene sì, il serraturiere è una figura altamente specializzata, capace di aprire serrature di qualsiasi livello, anche quelle delle casseforti; è un mestiere ben remunerato e trova sbocchi professionali sia nel privato che nel pubblico. Infatti la figura del serraturiere è spesso interpellata e ben pagata dai privati che hanno bisogno di aprire serrature bloccate o casseforti ove hanno perso la chiave.


Anche nelle forze dell'ordine (spesso ne hanno bisogno) esiste un corso per diventare serraturiere ed essere iscritti nell'albo nazionale dei serraturieri e dei tecnici delle casseforti.


SE L'ARGOMENTO TI APPASSIONA, PRIMA DI INTRAPRENDERE QUESTA CARRIERA TI CONSIGLIO DI LEGGERE QUESTI LIBRI ED IL KIT Lock Picking PER FARE PRATICA :


KIT Lock Picking





COME DIFENDERSI IN MODO ADEGUATO ? COME ASSICURARE LA NOSTRA SICUREZZA?


DUE SONO LE SOLUZIONI DA ADOTTARE, STRETTAMENTE LEGATE L'UNA ALL'ALTRA: UNA PORTA BLINDATA DALLE PERFORMANCE OTTIMALI E, DI CONSEGUENZA, SERRATURE A PROVA DI CHIAVE BULGARA (E SIMILI).





>>>>

In merito alle PORTE BLINDATE, ti consiglio di leggere: https://www.guidainfissi.com/post/come-scegliere-una-porta-blindata;






... "SERRATURA". ma DI COSA SI TRATTA, con precisione?


"La serratura è un congegno atto a chiudere e bloccare una porta o sportello (...) Ne esistono vari tipi ed ognuna ha vari gradi di sicurezza, può essere infatti meccanico o elettrico o elettronico. Dalla semplice serratura per porte interne e cantine dotata di una chiave non cifrata, alla serratura da porte in legno, sia essa applicata o incassata con chiave piatta cifrata, alla serratura di sicurezza per porta blindata con chiave a doppia mappa, alla serratura a scheda magnetica riprogrammabile tipica di alcuni alberghi" (https://it.wikipedia.org/wiki/Serratura).


La serratura è una delle componenti fondamentali di una porta blindata ed è quella che permette di difenderci dalle effrazioni ai danni della propria abitazione.


In particolare, per la nostra più completa sicurezza dobbiamo riferirci alla SERRATURA A CILINDRO, "brevettata da Linus Yale nel 1865, consiste in un dispositivo, collegato direttamente alla serratura, che permette l'apertura o la chiusura di un serramento ove ne è previsto l'utilizzo. Esistono molti tipi diversi, ma il sistema base è costituito da un sistema a molle e pistoncini che vengono mossi da una chiave, che permette lo sblocco della serratura"



COME DIFENDEre la serratura?



"Gli esperti ritengono che il modo più efficace per difendersi da questo nuovo metodo per aprire le porte, compresi i modelli blindati, è dotarsi di serrature anti-chiave bulgara. Si tratta di sistemi di ultima generazione, dotate di chiavi piatte e codificate con cilindro europeo (nello specifico sono serrature dotate di perni anti-sondaggio, corpo e rotore con protezione antitrapano e barra centrale antistrappo); in questo modo diventa quasi impossibile duplicare la chiave originale.





OPPURE INSTALLARE UN DEFENDER MAGNETICO a protezione della serratura:


Riguardo al cilindro europeo vorrei precisare un aspetto essenziale, ovvero l’importanza di scegliere sempre un modello certificato secondo le normative europee, che ne determinano caratteristiche come:


prova ciclica

resistenza alla corrosione e alla temperatura

sicurezza chiave (numero di combinazioni possibili)

resistenza alla perforazione.



I gradi ottenibili per la prova ciclica sono 6: il più basso ammesso è il grado 4 con funzionamento fino a 25 mila cicli, il secondo fino a 50 mila e il grado 6 con oltre 100 mila. Anche per quanto riguarda la sicurezza della chiave i livelli sono 6: il grado più basso è il 4 con 100 combinazioni, mentre il grado massimo ne prevede ben 100 mila. La resistenza alla perforazione determina invece i minuti che un cilindro oppone alla foratura.

La chiave bulgara funziona solo su porte a doppia mappa montate prima del 2011, perciò si possono acquistare dei kit per bloccare le serrature, con un costo dai 50 ai 200 euro, impedendo ai malintenzionati di usare il grimaldello bulgaro.


Ultimamente i professionisti della sicurezza hanno inventato un nuovo metodo per difendersi dalla chiave bulgara, un congegno elettromeccanico chiamato cerbero, in grado di corazzare ogni tipo di serratura. Viene azionato tramite un telecomando e impedisce ai pistoni di girare, dunque con questo sistema nemmeno il proprietario è in grado di entrare se non si sblocca il congegno.


Ovviamente, per aumentare la sicurezza della propria abitazione, un rimedio sempre valido è installare un portone blindato e un impianto di allarme, possibilmente con telecamere per la videosorveglianza gestibili da remoto, tuttavia proteggere le serrature dagli attacchi con il chiavistello bulgaro rimane comunque un’operazione da effettuare.




LE SERRATURE


Per garantire la nostra sicurezza, esistono vari tipi di cilindri ad alta sicurezza, detti in gergo 'cilindri europei'.

serratura dierre con cilindro newpower
serratura dierre con cilindro newpower


Qual è la differenza tra cilindro europeo e serratura classica?


"Oltre ad avere una fenditura più piccola rispetto a quella classica, la serratura a profilo europeo è molto più resistente ad alcuni attacchi che potremmo definire “di forza”.

Negli ultimi anni infatti, le serrature a cilindro europeo sono state rese più resistenti dal punto di vista meccanico grazie all’introduzione di alcuni dettagli decisivi, come le spine anti trapano e i rinforzi anti strappo, con l’aggiunta in molti casi di rosette di sicurezza che le rendono molto più efficaci nel contrastare attacchi bruti alle porte blindate.


Ciò non toglie che possano essere facilmente scassinate in altri modi e con tecniche differenti come il key bumping o il lockpicking, ma si tratta di casi molto più rari e anche questi facilmente prevedibili e arginabili con altrettante tecniche di difesa preventive.


La serratura classica invece, solitamente può essere a doppia o anche tripla mappa, ma la classica chiave con le alette simmetriche che veniva utilizzata una volta ormai è divenuta abbastanza obsoleta ed è stata sostituita da quella a costanza variabile, molto più utile per combattere eventuali tentativi di falsificazione.


Nonostante ciò la serratura classica resta comunque più facilmente forzabile rispetto alla serratura a cilindro.


Le differenze sostanziali tra le due tipologie di serratura dunque risiedono indubbiamente nella maggiore difficoltà tecnica di scassinamento dell’europea, decisamente più evoluta rispetto alla serratura classica tipica di molte porte blindate di vecchia generazione" (cfr. https://www.pgcasa.it/articoli/serrature/che-differenza-ce-tra-cilindro-europeo-e-serratura-classica__10404).


Esistono vari livelli di sicurezza dei cilindri: da quello più basso fino ai cilindri di alta sicurezza. Ad esempio, il CILINDRO NEW POWER DIERRE:




Questa è un tipo di serratura non forabile, non manomissibile, non ricodificabile. Ha un rinforzo 'in mezzeria', al centro, che non può essere strappato; se si prova a forarlo va in blocco ... e non si apre.


Se, quindi, si prova a manometterlo o resettarlo si blocca, non si apre. Si tratta di uno dei cilindri più sicuri (vedi anche https://www.dierre.com/doc/Catalogo_Atra_ITA.pdf).



Un livello superiore si ha con il CILINDRO D-UP DIERRE:


Questo cilindro ha un accessorio in manganese, 4 volte più resistente allo strappo rispetto ad altre serrature. Il concetto costruttivo, comunque, è lo stesso del CILINDRO NEW POWER, quasi impossibile da manomettere.


"D-UP è il sistema anti-manipolazione brevettato di Dierre. Il cilindro di alta sicurezza protegge la serratura dai tentativi di bumping, uno dei metodi più diffusi di apertura della serratura a cilindro attraverso l'uso di una chiave detta <<ad urto>>" (https://www.dierre.com/it/d).


È possibile forare la serratura a cilindro europeo a leva standard … ma solo in caso di porte davvero scadenti !


Nelle porte blindate di alta gamma le serrature sono difese da una piastra al manganese antitrapano. La serratura ad ingranaggi non può essere aperta con la foratura; va preferita sempre al posto di quella tradizionale a leva.



Per concludere ...


UNA PORTA BLINDATA ALTAMENTE PERFORMANTE, una serratura ad ingranaggi con trappola, un cilindro europeo certificato e di buona qualità (protetto da un defender antitrapano e antitubo) sono la ricetta ideale per la nostra sicurezza!

Infatti, "secondo gli studi effettuati sulla serratura a cilindro europeo, una serratura a cilindro europeo risulta molto più difficile da scassinare con questo strumento rispetto alla tradizionale doppia mappa.

Il cilindro europeo infatti ha una fenditura molto più stretta che non permette agevolmente di introdurre strumenti come il grimaldello e altri, costringendo spesso i malintenzionati ad abbandonare l’impresa" (https://www.pgcasa.it/articoli/serrature/che-differenza-ce-tra-cilindro-europeo-e-serratura-classica__10404).



Le informazioni contenute su questa pagina sono esclusivamente di natura generale ed hanno scopo meramente illustrativo. L'amministratore della pagina e nessun contribuente possono essere ritenuti responsabili per l'utilizzo e la messa in pratica delle info pubblicate su questo sito. Le tecniche di effrazione sono mostrate unicamente per divulgare il pericolo che si corre utilizzando accessori vetusti e di scarsa qualità. Scassinare le porte altrui è reato penale sanzionato dalla legge. I consigli presenti in questa pagina non vogliono sostituirsi a quelli dei tecnici specializzati, ma solo essere una breve spiegazione dello stato dell'arte.


Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.
SE L’ARTICOLO TI È PIACIUTO, TI INVITIAMO A METTERE MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK GuidaInfissi Pasquale De Vita PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE PROSSIME GUIDE.

Ti consigliamo di leggere anche:




TERMINI E CONDIZIONI


Il contenuto, le informazioni e tutto quanto pubblicato in questo documento hanno esclusivamente scopo informativo. Il contenuto di questo documento così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati sono di esclusiva proprietà dell’autore e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali a tutela dell’autore. Ogni diritto sul presente lavoro è riservato ai sensi della normativa vigente. Il documento potrebbe inoltre contenere opinioni e pareri dell’autore, che non assumono carattere probatorio e in alcun modo vincolante e restano considerazioni personali sulle informazioni tratte. Le informazioni riportate sono fornite senza alcuna garanzia esplicita o implicita di alcun tipo. L’autore non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni di alcun tipo e per qualsiasi tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall’utilizzo delle informazioni pubblicate, o per qualsiasi forma di contenuto presente nel documento. Il presente documento ha l’esclusivo obiettivo riportato in precedenza e non può in nessun modo divulgato, anche solo in parte, senza previa autorizzazione scritta dell’autore e non può essere esibito ad alcun titolo, tanto meno in giudizio.

8.336 visualizzazioni

Comments


bottom of page