top of page
  • Immagine del redattorePasquale De Vita

Infissi in PVC o Alluminio: Qual è il materiale migliore?




Mi presento: mi chiamo Pasquale De Vita e lavoro nel settore dei serramenti dal 2005. Questa lunga esperienza mi definisce quale punto di riferimento nel settore dei serramenti.

La passione e la costante dedizione che impiego quotidianamente nel guidare tecnici e clienti nella scelta e nella progettazione del sistema di posa, così come nell’individuazione del prodotto più adatto alle loro esigenze, è il carburante che alimenta l’amore per il mio lavoro.






Di cosa tratteremo in questo articolo? Una breve anteprima.


Sono state innumerevoli le soluzioni che i progettisti hanno adottato per il disegno dell’elemento finestra, nel nostro quotidiano la domanda più ricorrente riguarda il materiale: PVC oppure Alluminio ?



Nell’articolo qui di seguito metteremo in evidenza i PRO e i CONTRO di ciascuna opzione e daremo una serie di suggerimenti per prendere una decisione attenta, ponderata e, soprattutto, più adatta alle proprie esigenze. Il tutto sarà corredato da un video e da diverse foto.




Per questo ti consiglio di leggere questo articolo fino alla fine. Dopo questa lettura, avrai sicuramente maggiori strumenti di valutazione per fare la scelta più opportuna.




Per scegliere il giusto tipo di serramento, occorre conoscere le caratteristiche dei serramenti in alluminio (in relazione a costo, resa estetica, caratteristiche meccaniche e fisiche, conducibilità e isolamento termico), mettendole poi a confronto con le caratteristiche dei serramenti in PVC. È ciò che l’articolo si propone di fare, offrendoti un quadro generale il più chiaro e completo possibile. Leggilo fino in fondo!



Quali sono i serramenti migliori ? Meglio il PVC o l’alluminio per i miei infissi?


Per rispondere a questa domanda, è necessario spiegare la differenza tra i materiali.


INFISSI IN ALLUMINIO: SCONSIGLIATI!


L’alluminio si caratterizza per un basso peso specifico, resistenza a tutti gli agenti atmosferici, ottima plasticità/lavorabilità/trasformabilità.

Gli infissi in alluminio sono leggeri, ma nello stesso tempo robusti e stabili. Anche in strutture di grandi dimensioni hanno un’ottima tenuta all’aria, all’acqua ed al carico del vento.

Offrono un’ampia la scelta di colori tra Ral, effetto legno e speciali verniciature. Il telaio del serramento in alluminio che nasce colore anodizzato può essere infatti verniciato in qualsiasi tinta, come ad esempio le variabili delle tinte RAL o con particolari effetti sulla superficie quali l’ossidazione.


Dal punto di vista delle dimensioni del serramento, si possono scegliere serramenti in sezione standard o serramenti costituiti da un telaio ridotto e minimale, in modo che risultino alla vista grandi superfici di quasi solo vetro al fine di migliorarne l’impatto estetico.

Dal punto di vista della manutenzione negli anni dopo l’installazione, il serramento in alluminio non ha praticamente bisogno di alcun intervento.



LE TIPOLOGIE DI INFISSI IN ALLUMINIO:



Esistono due tipi di infissi in alluminio: a Taglio Freddo e a Taglio Termico.

I serramenti in alluminio a taglio freddo (cioè la maggior parte degli infissi tradizionali) sono composti da un profilo totalmente in alluminio.

Nel caso dell’alluminio a taglio termico, invece, tra il profilo interno e il profilo esterno viene inserito un materiale isolante che ha il compito di garantire un maggiore isolamento termico e minori dispersioni.

L’isolamento termico è la capacità di ridurre il flusso termico di calore scambiato tra due ambienti a temperature differenti: è dunque fondamentale per garantire la vivibilità degli ambienti domestici, anche in ragione del fatto che maggiore isolamento significa minore consumo e quindi risparmio economico.

INFISSI IN ALLUMINIO A TAGLIO FREDDO: ASSOLUTAMENTE NO!

Perché ?



Essendo un metallo, l’alluminio così chiamato a taglio freddo trasmette il freddo all’interno (quando fuori fa ) e il caldo (quando fuori fa caldo).

Ad esempio: se fuori ci sono 0 gradi e all’interno 20°, il freddo incontrerà il caldo e nel punto di contatto (chiamato punto di rugiada), che in questo caso è la finestra, e causerà la formazione di condensa e, quindi, di muffa.

Questo tipo di materiale si comporta allo stesso modo di una bottiglia fredda di coca-cola che, tirata fuori dal frigorifero e messa sul tavolo, si riempie di goccioline di condensa.

L’alluminio a taglio freddo non è assolutamente adatto per costruire finestre!

Di conseguenza, l’alluminio come materiale per serramenti è assolutamente scadente, quindi sconsigliato !!!


INFISSI IN ALLUMINIO A TAGLIO TERMICO: SÌ !

Per quale motivo ?



Per fare in modo che il serramento in alluminio non trasmetta freddo o calore, occorre inserire tra il profilo esterno e il profilo interno un materiale isolante. Sono infissi che, interponendo fra la parte interna dell’infisso e quella esterna dello stesso un giunto in materiale plastico, permettono di raggiungere un efficienza energetica comparabile a quella degli infissi in PVC.


Per raggiungere valori termici paragonabili al PVC o al legno, l’isolante interno deve essere molto spesso e, di conseguenza, le dimensioni del serramento diventano più importanti e vanno ad incidere sui costi dei materiali e, quindi, sul costo finale.

Certo, è vero che esistono in commercio dei serramenti in alluminio a taglio termico con un minimo isolante, ma il loro valore termico non è affatto paragonabile al PVC e al legno !!!

Se pensiamo che la finestra ha una durata media di 30 anni, è conveniente pagare meno ora un qualcosa che ci farà consumare di più per i prossimi 30 anni ?

Quindi, meglio scegliere serramenti in alluminio a taglio termico!


Riassumendo:


I Pro dell'Alluminio
è economico
è molto resistente all'usura e ai tentativi di scasso
è resistente all'acqua e al vapore
è ignifugo
richiede poca o nulla manutenzione
permette di realizzare infissi di grandi dimensioni con profilature piuttosto strette
I Contro dell'Alluminio
favorisce la dispersione di calore verso l'esterno (ponte termico) a meno di non scegliere infissi con taglio termico

INFISSI IN PVC: CONSIGLIATI


Il PVC è un materiale ottimo per costruire le finestre. Perché ?

Gli infissi in PVC sono robusti grazie alla loro anima d’acciaio, inserita all’interno dei profili, offrendo un ottimo isolamento termico ed acustico grazie alla loro ferramenta perimetrale con più punti di chiusura.


Di serie sono dotati di 4 sistemi di apertura:

1. anta

2. anta-ribalta

3. areazione controllata

4. micro ventilazione - oppure: doppia ribalta estate/inverno



Gli infissi in PVC negli ultimi anni hanno avuto un considerevole incremento di utilizzo, grazie alle loro ottime prestazioni termico acustiche e alla loro evoluzione nel campo dell’innovazione estetica. Il serramento è costruito attraverso l’assemblaggio di manufatti rigidi in PVC, un materiale plastico ricavato da naturali materie prime.


Come per l’alluminio anche i serramenti in PVC hanno un molteplice utilizzo, per finestre, porte interne, porte finestre, vetrate, mentre risulta avere delle limitazioni ed essere meno adatto per facciate in vetro di grandi dimensioni dove in alcuni casi, e solo se possibile, viene affiancato a profilati metallici.


Il PVC ha buone caratteristiche fonoisolanti e termiche, resiste all’invecchiamento, è autoestinguente ed è completamente idrorepellente, inoltre non ha bisogno di interventi periodici di manutenzione. Solitamente viene garantito 10 anni.

Il PVC ha buone proprietà meccaniche e di resistenza all'abrasione, all'usura e all'invecchiamento, agli agenti chimici e all'attacco di funghi e batteri, è un materiale leggero, è idrorepellente, è difficilmente infiammabile ed è auto-estinguente. Risponde ad elevati standard in termini di: resistenza, stabilità, impermeabilità, perfezione di superficie, facilità d’uso e manutenzione nel tempo.



Gli infissi realizzati con questo materiale sono immuni alla marcescenza, durevoli nel tempo, resistenti al fuoco, di facile manutenzione e pulizia.

Rispetto ad altri materiali possiede un elevato isolamento termico che consente dunque un risparmio energetico ed un minor consumo di impianti di riscaldamento e climatizzazione. Ad esempio, se fuori ci sono zero gradi e dentro venti, toccando il profilo all’esterno lo sentiremo freddo, ma all’interno la nostra sensazione sarà di calore.

Non c’è contatto tra caldo e freddo, perciò niente condensa.


Anche a livello acustico i vantaggi sono notevoli perché il telaio e l’anta sono formate da più camere d’aria che, unite ad un vetro specifico, impediscono ai rumori di invadere gli ambienti interni. Non necessita di alcuna manutenzione ed è molto facile da pulire. Il serramento in PVC ha maggiori proprietà fonoisolanti rispetto all’alluminio.


Gli infissi in PVC hanno un miglior rapporto qualità-prezzo rispetto agli infissi in alluminio. Ricordiamo comunque che il PVC ha delle limitazioni costruttive, pertanto per la realizzazione di particolari manufatti e/o grandi dimensioni, bisogna andare sul sicuro scegliendo l’alluminio.


Gli infissi in PVC sono ottimi, a patto che siano prodotti e costruiti da aziende specializzate (NON da un semplice artigiano): aziende specializzate con all’interno un controllo qualità giornaliero e certificazioni ottenute tramite test di laboratorio che attestino sicurezza e durata nel tempo.

Infatti, la durata degli infissi in PVC è di decine di anni, ma attenzione ! Per durare nel tempo, il PVC deve essere di prima qualità, con profili e ferramenta moderni e innovativi.

I vetri devono essere anti-infortunio, con canalina termica e gas.


Spieghiamo meglio: la canalina è il profilo che separa le due lastre di vetro. Non deve essere in alluminio, ma in materiale termico. La canalina in alluminio NON termica può provocare la condensa superficiale.


Riassumendo:


I Pro del Pvc
è un buon isolante termico e acustico
è molto economico
ha una buona resistenza di carico (resistenza all'usura legata all'apertura e chiusura della finestra)
è resistente all'acqua e al vento
è ignifugo
non richiede manutenzione
è riciclabile
I Contro del Pvc
può danneggiarsi se esposto alla luce solare diretta per periodi estremamente lunghi se si tratta di un pvc pellicolato economico


ATTENZIONE!!!se non vuoi che ti possa succedere quello che hai visto in foto, acquista solo PVC certificato COME CONSIGLIO SEMPRE, MARCA www.finstral.com

Potrebbe sorgere un ulteriore dubbio.

Pvc o alluminio a taglio termico?


Come già spiegato, il Pvc è già in sé un ottimo isolante termoacustico. Abbinato ad un doppio vetro o ad un doppio vetro con camera riempita di gas nobile (Argon o Kripton), l’infisso in Pvc è un ottimo infisso a risparmio energetico senza bisogno di particolari accorgimenti.

Ovviamente l’installazione dovrà avvenire ad opera di un professionista, per non rischiare di vanificare la capacità dell’infisso di conservare il calore interno della stanza con una posa mal eseguita.


Gli infissi in alluminio a taglio termico, invece, sono infissi ai quali è stata aggiunta una doppia anima di materiale plastico (di solito poliammide), per aumentare la capacità isolante.

Anche gli infissi a taglio termico vanno abbinati ad un doppio vetro, come minimo, altrimenti si rischia di perdere buona parte dell’utilità dell’infisso in termini di risparmio energetico.


Gli infissi in alluminio a taglio termico non costano necessariamente di più degli infissi in alluminio freddo (al massimo un 10-15% in più). E’ il doppio vetro ad aumentare i costi, specie se abbinato ad un trattamento basso emissivo che permette di recuperare una gran parte del calore interno all’abitazione, favorendo nel contempo l’ingresso dei raggi solari.


Per concludere, entrambi gli infissi (Pvc e alluminio a taglio termico) presentano caratteristiche positive in termini di isolamento termoacustico, se abbinati ad un doppio vetro.


INFISSI IN LEGNO (o legno + alluminio): SÌ !



Come il PVC, il legno è un materiale isolante e tradizionalmente il più usato per costruire le finestre.

Di solito si scartano gli infissi in legno, considerati poco accessibili economicamente o perché richiedono una manutenzione troppo impegnativa.

Sfatiamo il più grande falso mito che circola sul legno: gli infissi in legno NON hanno bisogno di molta manutenzione.

La ricerca sulle vernici ha fatto passi da gigante in questi ultimi anni.

Le finestre in legno di ultima generazione, trattate con vernici ecologiche ad acqua, sono garantite da 7 a 15 anni a seconda del ciclo di trattamento.

Perciò niente paura.



Quello che corrode la vernice è la polvere che, bagnata dall’acqua e seccata dal sole, crea delle particelle che hanno un effetto corrosivo.

Per far sì che ciò non accada, basta tenere pulita la finestra all’esterno e utilizzare un prodotto specifico che nutre e ravviva la vernice.


Il legno possiede numerosi vantaggi:
1. è un materiale naturale;
2. è un materiale BIO;
3. è profumato e caldo al tatto;
4. è un materiale isolante con valori termici ottimi;
5. ha massima flessibilità nelle lavorazioni e nelle colorazioni;
6. può essere associato all’alluminio per evitare la manutenzione esterna;
7. rapporto qualità-prezzo buono.


CONCLUSIONI


Sia il Pvc che l'alluminio presentano caratteristiche positive che li rendono adatti alla realizzazione di infissi di buona qualità, a prezzi economici.

Il Pvc è un materiale plastico, lavorato in modo da raggiungere una durezza tale da poter essere impiegato anche nella realizzazione di finestre e porte finestre durevoli e resistenti.

L'alluminio è impiegato nella costruzione di infissi e serramenti da diversi decenni, come sostituto o complemento del legno.

Ma la cosa piu' importante di tutto non è solo l'infisso, bensì la posa in opera, infatti un buon infisso posato male non vale a nulla perchè sarà tutto compromesso,

leggi l'articolo dedicato alla posa in opera certificata

Spero con questo articolo di aver chiarito tutti i tuoi dubbi.


SE L’ARTICOLO TI È PIACIUTO, TI INVITIAMO A METTERE MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK GuidaInfissi Pasquale De Vita PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE PROSSIME GUIDE.

1.798 visualizzazioni

Comments


bottom of page